ESSERE O APPARIRE?

Il titolo è il risultato delle mie elucubrazioni mentali (lo dicevo che il Natale mi fa male!) ora ti racconto. Pronti,ai posti,via.

In questo periodo di pausa festiva, oltre ad essermi riposata, ho navigato molto sui vari social.

Facebook e Instagram sono quelli che ho seguito di più,un po per puro diletto e un po per confronto.

I social li uso esclusivamente per lavoro, ( la mia pagina è questa )ma ho anche un profilo personale su Facebook dove quasi quotidianamente posto il mio “Buongiorno”, con frasi spiritose ma particolarmente colorite.

Questi post riscuotono particolare interesse, quindi ho molti commenti e parecchi like, ma poco condivisi perché potrebbero influire negativamente nell’ambito lavorativo. La frase che spesso mi viene detta è ” concordo con quello che hai postato ma sai, ho un’immagine da mantenere”.

Pertanto ho cominciato a chiedermi se potesse, in qualche modo, danneggiare il mio lavoro, se quello che posto sul mio personale profilo potrebbe dar fastidio alle mie eventuali e future clienti. Tuttavia mi sono detta che infondo sono anche questo.

Sono una persona che al mattino appena sveglia detesta parlare, che sopporta il genere umano sempre meno ( non credo di migliorare con gli anni…anzi!) che dice un sacco di parolacce, che odia l’estate, il Natale e adora i film del terrore.

Come può tutto questo influire sul mio lavoro? Che immagine dovrei dare di me per far capire quanto io sia estremamente seria, che quando prendo un impegno lo faccio fino in fondo, che mi prodigo per accontentare ogni richiesta (nel limite del possibile ovviamente) che detesta dire di no piuttosto che scontentare una cliente.

Quindi perché devo farmi problemi a raccontare se al mattino mi alzo con il piede sbagliato o se si prospetta una giornata di sterco ( provo a dire meno parolacce solo perché mia figlia mi sgrida) se è veramente quello che penso. Davvero do una così brutta immagine di me?

ZiluCrea e Pamela, sono la stessa persona, a cui non piace omologarsi al mondo patinato con foto perfette su Istagram, o a frasi d’effetto su Facebook (anche perché non sono brava nella scrittura ne a far foto).

Con questo non voglio assolutamente dire che disdegno post scritti meravigliosamente bene, anzi, invidio chi descrive i loro prodotti e la loro vita in modo poetico ( non sono una bestiaccia sotto sotto) ma so per certo che a queste persone viene naturale perché sono così nella vita, ed alcune le conosco bene.

Questo post mi frullava in testa da parecchio tempo, e alla fine ho deciso di pubblicarlo adesso, con il nuovo anno, perché preferisco essere quella che sono, con pregi e tanti difetti e libera di non dover recitare ruoli che non mi appartengono solo per avere più follower.

Non mi piace essere un leone mascherato da tenero orsetto !

Che ne pensi? Leggerei volentieri la tua opinione, dai non essere timida!

You may also like

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *