COME ORGANIZZO LA MIA GIORNATA TIPO

Molte volte mi chiedi come faccio a conciliare tutto (casa, famiglia, lavoro) e soprattutto come mi organizzo.

Ho deciso quindi, di descriverti come è la mia giornata tipo:

Sveglia alle 6, una leggera colazione con caffè, pane tostato e marmellata. Alle 7 circa, mezz’oretta di ginnastica, così mi sveglio bene. Poi passo alle faccende domestiche quotidiane, accendo tutte le candeline profuma ambiente. Doccia, trucco e parrucco (anche se sto a casa sempre meglio esser pronte) alle 9 comincia la mia giornata lavorativa e poi….suona la sveglia e apro gli occhi! 

Questo è quello che sogno cara, la realtà è ben diversa!

Intanto la settimana prima controllo il calendario per vedere i turni di mio marito, in base a quelli posso organizzare la mia di giornata.

Giornata tipo 1

  • Sveglia alle 6 (questo è vero) colazione con una caraffa di caffè e 4 biscotti integrali. lavaggio, trucco e parrucco e alle 7 sveglio la bambina. Mentre lei fa colazione io smonto la casa, rifaccio i letti, spolvero, preparo la lavatrice (ma c’è sempre da lavare?) non passo l’aspirapolvere per non rischiare il linciaggio alle 7,30. Tra un urlo (a bassa voce) e l’altro dicendo a mia figlia di muoversi, quando è pronta alle 8 si esce di casa per dirigersi a scuola.

  • Torno a casa (dopo la tappa per il secondo caffè con un paio di mamme, passo l’aspirapolvere e stendo la lavatrice (che ho acceso prima di uscire, alle 8 si può) nel frattempo sono già le 9,30. Controllo quello che ho da fare nella mia to do list, ebbene si la scrivo ma non sempre la seguo. Quindi do la priorità a quale ordine devo consegnare per primo. Comincio a lavorare e ….finisce la famosa lavatrice che devo stendere.

  • Guardo l’ora, sono le 12,30.  Preparo qualcosa da mangiare (se sono sola mi arrangio) e riprendo subito il lavoro, ovviamente dopo il terzo o quarto caffè.

  • Ore 15 smetto di lavorare, mi preparo per andare a recuperare la bambina, esco di casa alle 15,30 se no non trovo posteggio per la macchina e alle 16,30 esce da scuola.

  • Dopo la scuola c’è il pattinaggio, e arrivo a casa tra le 19,30 e le 20,30 (dipende dai giorni di allenamento).

  • Doccia bambina, preparo cena, sistemo la cucina e finalmente mi siedo.

  • Spedisco la bambina a dormire (almeno ci provo) e io lavoro al PC a volte fino alle 2 del mattino.

Giornata tipo 2:

  • Sveglia alle 7,30 (c’è il marito e pensa lui alla bambina)

  • Solita routine sistemazione casa

  • Niente trucco e parrucco ma tenuta da casalinga frustrata.

  • Lavoro ad oltranza fino allo sfinimento (il marito continua a pensare a pranzo, ritirare bambina da scuola, pattinaggio e cena)

  • Lavoro al PC fino alle 2.

Faccio molta fatica a credere che per le altre sia diverso. Le cose sono due, o mentono spudoratamente o hanno chi le aiuta a fare tutto il resto mentre loro lavorano.

Per quanto cerco di organizzarmi, puntualmente c’è qualcosa che mi impedisce di seguire il programma e, per quanto mi disturba, non si può evitare.

Certo il lavorare da casa non è che sia molto d’aiuto (qui te ne parlo meglio) ma siamo sicure che organizzarsi sia così facile come tutti dicono? Davvero acquistando una agenda super fashion, un mega Planner colorato e penne glitterate basti a risolvere i problemi della gestione quotidiana?

Tanto per dirne una, il post l’ho scritto questa mattina .

Fare batching ( l’esecuzione “accorpata”di più programmi, da wikipedia) e avere mezza giornata per scrivere i post di tutto il mese successivo non è fattibile, almeno per me.

La tua giornata tipo invece è ? Dai che sono curiosa!

Nel frattempo scarica la TO DO LIST di ZiluCrea, creata appositamente per te!

You may also like

3 commenti

  1. Oddio… Sono arrivata per caso sul tuo blog ma mi ritrovo alla grande, senza contare che in più ho un lavoro a turni… 😫 Mi piace il tuo stile e ti leggo volentieri. A presto!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *